Un dialogo con Emir Kusturica, su guerra europa e dintorni (noi stiamo nei dintorni).

Un dialogo con Emir Kusturica, su guerra europa e dintorni (noi stiamo nei dintorni).
“Di tutto ciò che l’uomo spinto dal suo istinto vitale costruisce ed erige, nulla è più bello e più prezioso per me dei ponti. I ponti sono più importanti delle case, più sacri perché più utili dei templi. Appartengono a tutti e sono uguali per tutti, sempre costruiti sensatamente nel punto in cui si incrocia la maggior parte delle necessità umane, più duraturi di tutte le altre costruzioni, mai asserviti al segreto o al malvagio”.
Ivo Andrić, I ponti (1963)

Articolo pubblicato su ‘Vita’ – per leggerlo clicca qui

screen-shot-2016-09-11-at-11-02-35-am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...