Il Festival “italiano” per eccellenza e l’incentivo alla maternità: come non pensare a una forma sia pure lata di “nazional-fascismo”?

Il FERTILITY DAY in versione ROCKY HORROR PICTURE SHOW.
A che servono tanti Osservatori sulla pubblicità, Associazioni di giornaliste, studi e pubblicazioni sugli stereotipi di genere, e così via, se poi si lascia passare uno spot come questo, dove si mescolano con una volgarità senza limiti spettacolo, business e incentivo governativo contro il calo delle nascite?
Da togliere immediatamente!

Per leggere la fonte, da ‘Il Manifesto’, clicca qui

screen-shot-2017-01-12-at-12-58-15-pm

L’irruzione del femminile

L’IRRUZIONE DEL “FEMMINILE”
“Si continuano ad ignorare i percorsi di liberazione e di allargamento dell’impegno politico aperti dalle culture alternative degli anni Settanta, in particolare dal femminismo… Le pratiche non autoritarie nella scuola, negli asili autogestiti, nelle assemblee autonome sorte all’interno delle fabbriche… sono state il primo svelamento della massificazione precoce, la denuncia del caos che si cela dietro i sistemi istituzionali di controllo e sicurezza… ”

Articolo pubblicato il 9.X.2016 su Comune-info.net, per leggerlo clicca qui

screen-shot-2016-12-11-at-10-38-29-pm